PARAPAPONZIO PONZIO PONZIO

elezioni.jpg

PARAPAPONZIO PONZIO PONZIO.

Circa il risultato del Referendum sono molto deluso.
Se siete in macchina nel traffico, in fila alla posta, se vi trovate in Metropolitana guardate le persone in fila insieme a voi: di tutte quelle che vedete, ovunque voi siate, due su tre non sono andate a votare.
Non glie ne importa niente degli altri, del futuro, del dovere civico, della partecipazione. La verità è questa, le scuse politiche sono faziose, le argomentazioni pseudo-logiche sono imbarazzanti pretesti per giustificare la propria assenza, la propria pochezza.
Questo Paese è allo sfascio, la coscienza collettiva non è mai stata così bassa. I libri non hanno mai venduto così poco, i musei non sono mai stati così vuoti.
Il Pensiero è sempre meno articolato, sempre più livoroso, aggressivo, arrogante.
La gente non legge più, le persone si trascinano come zombie strusciando i piedi con gli occhi fissi sul telefonino, mentre intorno a loro tutto crolla e nemmeno se ne accorgono.
E forza Juve, e forza Toro.
E forza Milan, e forza Inter.
E forza Roma, e forza Lazio.
E guai a fare lo scontrino, e guai a chiederlo (uh, Madonna che vergogna!) e tutti ad occuparsi di ciò che reputano davvero importante, ovvero farsi un selfie dalle rughe stirate, un bel tatuaggetto e un gratta e vinci per sognare di diventare un VIP.
VERY IMPOSSIBLE PIRLA.
Ecco l’Italia: stavano tutti a lamentarsi che “non ci fanno votare…” e poi il 68% va al mare, fottersene degli altri, addirittura rendendo inutile il voto altrui.
Il 68% di astensione non è una vittoria per nessuno.
È una vergogna che certifica chi siamo e come siamo.
È la percentuale delle persone che si sono voltate dall’altra parte, di quelli che se ne fregano, è il numero che racconta per quale motivo certe cose esistono e continuano a esistere: troppa gente ha da fare o si è voltata.
Non vi stupite più delle mafie, degli appalti truccati: la Guardia di Finanza era voltata.
Non vi lamentate se la Giustizia è lenta: il Magistrato aveva da fare i fatti suoi.
Non raccontate della burocrazia opprimente: si poteva snellire, ma chi doveva o poteva era altrove.
Non vi crucciate per la mala sanità, chi sapeva ha taciuto, ha omesso, ha preferito fare altro, tipo i propri interessi, mentre parcheggiava sui posti riservati ai disabili, col distintivo da medico sul parabrezza, che “senza fattura ti faccio lo sconticino…”.
Ah, la libera professione!
Mi metterò a fare l’avvocato, difenderò i killer della mafia, li farò assolvere e poi affermerò che ho salvato dei posti di lavoro.
“Hanno vinto i lavoratori”, dirò.
Farò assolvere anche dei pedofili, per poter dire “ha vinto l’Amore”.
Sentite, davvero, sono stomacato, questo Paese sarebbe anche bellino, ma la gente che lo popola è veramente priva di coscienza collettiva, menefreghista, ottusa e limitata.
Un giretto all’estero ho deciso comunque di farlo, sono davvero troppo tentato di andarmene.
L’Italia sta affondando. Non è colpa dei politici. È colpa nostra, di quasi il 70% di noi che non partecipa più, che si volta, che quando va a votare lo fa solo perché scambia i partiti per fazioni calcistiche e vota per tifoseria.
Mi farò due conti, se andare o restare ed entrare in politica.
Sto seriamente decidendo se andare via dall’Italia o candidarmi.
Parlo proprio di entrare nella Cosa Pubblica, di mettermi a fare politica e tentare di dare il mio modesto contributo per aiutare questo povero Paese.
In quel caso lo farei col Movimento 5 Stelle.
Adesso scatenate le vostre polemiche, scrivete, condividete, dissentite, applaudite, fate come vi pare.
Ma il 70% di voi è Ponzio Pilato ed è per questo che al Movimento probabilmente preferirò la fuga.
Perché quella percentuale mi disgusta.

Andrea Cascioli.

fb-condividi
Cliccare questa immagine per accedere al mio post originale e poi condividerlo.

_____

ETICO, BISBETICO, FRENETICO, PATETICO
© Andrea Cascioli 2015-2016

_____

Se intendete seguire questo blog e ricevere un avviso quando viene pubblicato un nuovo articolo, cliccate il pulsante blu “ISCRIVITI”.
Lo vedete all’angolo in basso a destra del vostro schermo.
Se non lo vedete leggete le istruzioni qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/iscriversi-istruzioni-facili-per-seguire-questo-blog/
L’iscrizione va effettuata da computer o da tablet, perché da cellulare WordPress non la permette.
Una volta iscritti, potrete utilizzare qualsiasi dispositivo, ricevere le notifiche e leggere da computer, da tablet o da cellulare.

_____

Gradite quel che scrivo o come lo scrivo?
Provate il mio romanzo, è gratuito.
“LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO”
Tutti i capitoli sono qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/archivio-capitoli-del-romanzo/

Fessacchiotto miniature - 1-32

_____

La Pagina Facebook de “LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO” è qui:
https://www.facebook.com/pages/Lo-scrittore-i-suoi-gatti-e-un-mistero/897194836992977

Fessacchiotto Pagina FB

Annunci

2 comments

  1. Sono una funzionaria del Comune di Roma…ieri come rappresentante del Comune ero in un seggio e ora dopo ora mi son dovuta rendere conto che non sarebbero arrivati…la bella giornata…le partite… verranno piu`tardi…no non sono venuti…ho telefonato a mio figlio che fai non vieni? Federico vieni quello che scegli si o no e`una tua scelta …ma vieni a votare hai ancora questa facolta`non la gettare via…dopo un ora e`arrivato e sono stata veramente felice…..che ti devo dire Andrea della tristezza di una fine giornata passata ad aspettare cittadini di questo Paese ammalati di apatia….hai scritto i miei pensieri grazie ciao

    Mi piace

  2. Gentile e pietoso ( nel senso che ha pietà) signor Cascioli, io sono stra d’accordo con lei, sa? mi coglie lo sconcerto davanti a questi italiani sempre più assenti a se stessi e al mondo e sempre più fissi sulle micidiali stronzate che scorrono sugli schermini dei loro devices. Non mi ci riconosco, no, e non mi piace, no, no, no. Leggo molto volentieri le cose che scrive e mi appassiona il suo modo di buttarsi a salvare gatti ipovedenti, sono rimaste poche cose di cui gloriarsi come popolo, e il volontariato animalista e non è uno di queste cose, che fanno bene a chi le fa e a chi le condivide. continuo a seguirla. resti e si butti in politica, se ha stomaco peloso abbastanza e ignifugo, da avvicinarsi al core incandescente di ogni male (oggi): il potere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...