NEGRACCI.

Emmanuel Chidi Namdi
Emanuel e Chinyery.

NEGRACCI.

È morto Emmanuel Chidi Namdi.
Un italiano lo ha ucciso e ha picchiato sua moglie Chinyery per motivi di razzismo.
Sono qui a domandarmi di chi sia la responsabilità.
La risposta è difficilissima da accettare: è di tutti noi.
“Mia no, ho pure una colf somala e quindi…” dice qualcuno tirandosi fuori.
Qualcun altro afferma: “Io non sono razzista, è colpa dei buonisti che ci mettono in condizione di…”
Sciocchezze che cercano un pretesto.
La solita storia della minigonna che provocherebbe lo stupro.
Suvvia, è di tutti noi, la responsabilità. Noi siamo i cattivi maestri.
Noi che minimizziamo, che diciamo “Si, vabbè, ma si fa per scherzare…”
Noi che facciamo le battutine sui negri, sugli ebrei, sui froci, noi che ridacchiamo e poi facendo l’occhiolino ci giustifichiamo dicendo “Eh, dai, mica è grave, una cosa è scherzare e una cosa è ammazzare…”
Poi quando chi ci rappresenta in Parlamento non si sdegna, ci stupiamo.
No, non è lo sdegno ipocrita espresso oggi di cui sentivo il bisogno.
Parlo di quello che è mancato dieci mesi fa, nel momento in cui occorreva.
Se volete la versione breve della vergogna che provo, leggetevi le prossime otto righe, è uno scritto illuminato e sintetico di Michela Murgia.
Faccio mie le sue parole e le appoggio totalmente.
Altrimenti, se volete approfondire, cliccate più in basso per leggere il mio scritto di dieci mesi fa (per nulla sintetico) sui cattivi maestri e il mio sdegno in modalità “extended version”.

Scrive Michela Murgia:
“I cattivi maestri del fascista e razzista che ha ucciso Emmanuel Chidi Namdi e picchiato sua moglie Chinyery siedono in Senato: sono quelli che dieci mesi fa hanno negato l’autorizzazione a procedere contro Calderoli quando diede dell’orango a Cécile Kyenge. “Era critica politica” – affermarono – “mica razzismo”. E lo dissero senza distinzione di partito, compresi 81 senatori del PD e 3 di Sel che oggi si dichiareranno certamente sconvolti e turbati davanti a tutti i microfoni dei media. Questo succede a pensare che le parole non abbiano conseguenze.
Ipocriti.”

_______________

Sono affranto per quello che è successo.
E infastidito dall’ipocrisia di oggi, come dal voltare la testa di ieri, come dalle Leggi Razziali che applaudivamo 80 anni fa.

La campagna fascista per educare alle leggi razziali.
La campagna fascista per educare alle leggi razziali.

Noi siamo figli di questo. Non è difficile per Salvini o Calderoli fare leva su certi argomenti; la nostra cultura (che è anche la loro) non esula dal suggerimento razzista dei nostri nonni.
Le parole della Murgia sono incisive e le sposo in pieno.
Avevo già affrontato l’argomento su questo blog a Settembre 2015 quando il Senato aveva difeso Calderoli (ma la Magistratura aveva condannato i suoi colleghi leghisti per lo stesso reato).
Se volete leggere il mio disappunto e le mie argomentazioni di allora, troverete il mio scritto (lungo) molto attuale.
Lo trovate cliccando qui.
Che io sia maledetto, era profetico.
Non me ne pregio, ma me ne dolgo.
E di questa mentalità antica che denunciavo, di questi fatti insanguinati che prevedevo, io mi vergogno.

Andrea Cascioli.

Monsignor Albanesi aveva unito secondo un rituale risalente al medioevo Emmanuel e Chinyery poiché senza documenti non era possibile celebrare il matrimonio: "La ragazza era sua convivente stabile, ma non si erano ancora sposati. Se la legge lo permetterà, lei potrebbe donare gli organi".
Monsignor Albanesi aveva unito secondo un rituale risalente al medioevo Emmanuel e Chinyery poiché senza documenti non era possibile celebrare il matrimonio: “La ragazza era sua convivente stabile, ma non si erano ancora sposati. Se la legge lo permetterà, lei potrebbe donare gli organi”.

IL MIO PRECEDENTE ARTICOLO SUL RAZZISMO: lo trovate cliccando qui

Cliccare qui per accedere al mio post originale e poi condividerlo.  Oppure cercare in basso il piccolo pulsante blu "condividi".
Cliccare qui per accedere al mio post originale e poi condividerlo.
Oppure cercare in basso il piccolo pulsante blu “condividi”.

____________

© 2016 ETICO, BISBETICO, FRENETICO, PATETICO.

__________

Se intendete seguire questo blog e ricevere un avviso quando viene pubblicato un nuovo articolo, cliccate il pulsante blu “ISCRIVITI”.
Lo vedete all’angolo in basso a destra del vostro schermo.
Se non lo vedete leggete le istruzioni qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/iscriversi-istruzioni-facili-per-seguire-questo-blog/
L’iscrizione va effettuata da computer o da tablet, perché da cellulare WordPress non la permette.
Una volta iscritti, potrete utilizzare qualsiasi dispositivo, ricevere le notifiche e leggere da computer, da tablet o da cellulare.
_____

Gradite quel che scrivo o come lo scrivo?
Provate il mio romanzo, è gratuito.
“LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO”
Tutti i capitoli sono qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/archivio-capitoli-del-romanzo/

Fessacchiotto miniature - 1-32

_____

La Pagina Facebook de “LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO” è qui:
https://www.facebook.com/pages/Lo-scrittore-i-suoi-gatti-e-un-mistero/897194836992977

Fessacchiotto Pagina FB

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...