LA RESPONSABILITÀ ETICA

macchina-da-scrivere
LA RESPONSABILITÀ ETICA
Giornalisti di parte senza Etica influenzano da anni le masse creando scoop che non esistono, gogne mediatiche o consacrazioni di persone trasformate in fenomeni.
Questo è direttamente proporzionale a quanto le masse (noi) hanno bisogno di credere che la colpa sia sempre e solo altrui.
Così come i meriti di alcuni personaggi, fenomeni costruiti e santificati ad arte.
Parlassimo meno di “colpe” e di “meriti” e un po’ più di “responsabilità” sarebbe meglio, noi saremmo migliori e il mondo pure, giornalisti compresi.
Tutto, è evidente, ha perso la propria spinta etica, non soltanto il giornalismo. In qualunque ambito attualmente c’è una percezione assolutamente priva di etica. Se penso ai testi di un qualsiasi cantautore degli anni ’60-’70-’80 e li paragono con quelli attuali risalta evidente l’intenzione dei produttori di non inseguire più i contenuti ma altre forme di seduzione. Idem per gli Editori, dal periodico al libro, dalla Radio alla Televisione. Il giornalismo non fa eccezione, d’altro canto sul controllo delle masse abbiamo costruito un meccanismo che non tiene conto della meritocrazia ma delle appartenenze e il risultato non può essere altro che un Sistema che renda difficile operare eticamente e con le mani libere.
Anche in altri ambiti, un po’ in tutti i campi, l’assenza dell’Etica produce danno.
Si salva qualche raro esemplare, del quale dubitiamo, peraltro, in quanto in un contesto corrotto si corrompe anche la fiducia.
Il giornalista non obiettivo, il politico venduto, il primario insensibile, l’impiegato assenteista, l’idraulico disonesto, il burocrate inutile, il sindacalista corrotto, l’intellettuale opportunista, l’operaio menefreghista, il broker mendace, l’insegnante deleterio e cento altri attori di un Sistema poco etico contribuiscono all’esistenza del Sistema stesso e del suo collasso.
Una risata non ci seppellirà, la Bellezza non ci salverà.
Sarà l’Etica a salvare il mondo.
Smantellerà quel Sistema di attori che continuamente danno ognuno la colpa o il merito all’altro, reciprocamente.
Dobbiamo cambiare.
Per primo io: questo post è anche profondo, ma è palloso, troppo pesante.
Senza merito o colpa, la responsabilità di ciò, nel bene e nel male, è mia.
Cercherò di scrivere cose altrettanto profonde ma meno pesanti e diventerò uno scrittore migliore di oggi.
Ne guadagneremo tutti, io e chi mi legge.
Andrea Cascioli.
Cliccare qui per accedere al mio post originale e poi condividerlo. Oppure cercare in basso il piccolo pulsante blu "condividi".
Cliccare qui per accedere al mio post originale e poi condividerlo.
Oppure cercare in basso il piccolo pulsante blu “condividi”.

____________

© 2016 ETICO, BISBETICO, FRENETICO, PATETICO.

__________

Se intendete seguire questo blog e ricevere un avviso quando viene pubblicato un nuovo articolo, cliccate il pulsante blu “ISCRIVITI”.
Lo vedete all’angolo in basso a destra del vostro schermo.
Se non lo vedete leggete le istruzioni qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/iscriversi-istruzioni-facili-per-seguire-questo-blog/
L’iscrizione va effettuata da computer o da tablet, perché da cellulare WordPress non la permette.
Una volta iscritti, potrete utilizzare qualsiasi dispositivo, ricevere le notifiche e leggere da computer, da tablet o da cellulare.
_____

Gradite quel che scrivo o come lo scrivo?
Provate il mio romanzo, è gratuito.
“LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO”
Tutti i capitoli sono qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/archivio-capitoli-del-romanzo/

Fessacchiotto miniature - 1-32

_____

La Pagina Facebook de “LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO” è qui:
https://www.facebook.com/pages/Lo-scrittore-i-suoi-gatti-e-un-mistero/897194836992977

Fessacchiotto Pagina FB

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...