NON COME DOVREBBERO (UN ANNO CON PALLINO PALLONE)

Pallino Pallone 24 Maggio 2016
Pallino Pallone il 24 Maggio 2016, il giorno del ritrovamento da parte di Vincenzo Caporale, a Capua.

NON COME DOVREBBERO
(UN ANNO CON PALLINO PALLONE) 

Questa foto è del 24 Maggio del 2016: esattamente un anno, il 26, fa venivo contattato per il caso di Pallino Pallone.
Pochi giorni dopo il micetto minuscolo (tutt’occhi) arrivava a Roma da Capua, in staffetta,  col treno, grazie all’interesse di Samanta Feinberg.
Ho preso appuntamento con l’oculista Guandalini, e visto il caso gravissimo all’uscita dell’ambulatorio mi sono offerto di fare le terapie ogni 2 ore per un mese, giorno e notte. Ho pagato tutte le cure, e tutte le medicine (prendeva almeno 15 farmaci contemporaneamente!).
Doveva essere uno stallo, ma a volte le cose non vanno come dovrebbero.
Pallino da quel giorno vive a casa mia, non mi ha più lasciato.
Quando mi chiama non miagola, strilla come un’aquila, ancora oggi. Questo mi fa molto ridere.
Ha sconfitto i vermi, e poi i coccidi, e poi gli acari, e poi la tenia, e poi a micosi, e poi la giardia.
Doveva essere senza occhi, ma a volte le cose non vanno come dovrebbero.
Ero riuscito a salvarli, gli occhi, anche se uno era da togliere, parzialmente avevo salvato anche un poco di vista, ma purtroppo in seguito l’occhio che funzionava si è pigmentato di nero e Pallino Pallone oggi ha un occhio solo ed è praticamente cieco, inoperabile per sempre, intravede solo qualche bagliore e nulla di più.
Doveva essere invece ipovedente, ma a volte le cose non vanno come dovrebbero.
Però le cure sono servite, niente glaucoma, l’infezione non si è propagata al cervello, non ha creato epilessia, nessuna recidiva dell’herpesvirus, nessuno spurgo, mai.
Clinicamente è un buon risultato, per come stava.
Vive felice a casa mia da ormai un anno. Conosce ogni ambiente a memoria, gioca, salta, corre, prende le mosche al volo e ha ormai un anno e due mesi.
Scoppia di salute, è sterilizzato, vaccinato e pure affettuoso.
Cieco come un uomo innamorato, ha comunque vinto tutte le altre battaglie.
Un mese con la sveglia ogni 2 ore, giorno e notte, ma ne è valsa la pena.
E un anno di battaglie e di farmaci e di terapie, e di cibo pesato al grammo, inizialmente 6 volte al giorno per mesi e mesi: oggi il suo intestino è però perfetto.
Tornassi indietro, lo rifarei.
Alla fine, anche se è rimasto cieco, anche se mi è costato migliaia di euro, anche se è rimasto nano (Pallino ha ancora le dimensioni di un cucciolo di sei mesi e resterà così per sempre ma pesa comunque 4 chili e 200 grammi), anche se ogni tanto ancora mi si stringe il cuore quando sbatte la testa contro gli ostacoli, mi rimane questo da dire:
Tornassi indietro, lo rifarei, il bicchiere è ben più che mezzo pieno.
A un anno esatto da quando non mi sono voltato dall’altra parte, se tornassi indietro, davvero, lo rifarei.
Perché illudersi è sbagliato, ma arrendersi è peggio.
E rimanerci male è un limite insufficiente per fermarsi.
Pallino doveva essere morto, cieco e sbranato dalla cagnolina pitbill che lo ha trovato.
Ma a volte le cose non vanno come dovrebbero.
Andrea Cascioli, 26 Maggio 2017,
un anno dopo Capua.

Il post di un anno fa (con la stessa foto) è qui:

Tutta la storia di Pallino Pallone con foto, il video del ritrovamento e altro è qui:

https://andreacascioli.wordpress.com/2016/06/01/tutta-la-storia-di-pallino-pallone/

Cliccare qui per accedere al mio post originale e poi condividerlo su Facebook.
Oppure cercare più in basso il piccolo pulsante blu “condividi”.

____________

© 2017 ETICO, BISBETICO, FRENETICO, PATETICO.

__________

Se intendete seguire questo blog e ricevere un avviso quando viene pubblicato un nuovo articolo, cliccate il pulsante blu “ISCRIVITI”.
Lo vedete all’angolo in basso a destra del vostro schermo.
Se non lo vedete leggete le istruzioni qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/iscriversi-istruzioni-facili-per-seguire-questo-blog/
L’iscrizione va effettuata da computer o da tablet, perché da cellulare WordPress non la permette.
Una volta iscritti, potrete utilizzare qualsiasi dispositivo, ricevere le notifiche e leggere da computer, da tablet o da cellulare.
_____

Gradite quel che scrivo o come lo scrivo?
Provate il mio romanzo, è gratuito.
“LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO”
Sette capitoli e tutte le copertine sono qui:
https://andreacascioli.wordpress.com/archivio-capitoli-del-romanzo/

Fessacchiotto miniature - 1-32

_____

La Pagina Facebook de “LO SCRITTORE, I SUOI GATTI E UN MISTERO” è qui:
https://www.facebook.com/pages/Lo-scrittore-i-suoi-gatti-e-un-mistero/897194836992977

Fessacchiotto Pagina FB

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...